Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2013

Ricordi di Allenatore

Immagine
In questa serata da single, Ivana al lavoro e poi a vedere la dimostrazione di "Zumba", mi è ritornato in mente un pensiero, e di getto voglio scriverlo. Un piccolo riassunto delle puntate precedenti. Quattro anni fa, il direttore sportivo della società per la quale ero tesserato, mi propose il "salto di qualità"; cioè passare da allenatore dei piccoli portieri (a proposito con un pizzico di presunzione posso dire che il mio piccolo portiere Ale ora gioca nelle giovanili del Pavia Calcio) ad allenatore di un gruppo di piccoli Pulcini. Esattamente i Pulcini 2000.  Lì per lì la reazione fu tipo questa: "No, no, no, io sono certo di non essere all'altezza!!!" e cercai altre mille scuse, sottolineando la mia poca attitudine ad essere "politicamente corretto", sopratutto con gli "adulti". Dopo insistenze, del mitico Gino, a cui devo molto, decisi di accettare l'incarico. Per citare una banale frase trita e ritrita nacque la storia di un …

The Boss

Immagine
"Nel mondo ci sono solo due tipi di persone: quelle che adorano Bruce Springsteen e quelle che non l'hanno mai visto in concerto." Larry Katz
Secondo Voi, almeno secondo chi ha il coraggio di leggere il mio blog, poteva mancare un post sul Boss? Ovviamente no!  Allora eccolo; ecco la ricostruzione della mia "vita springsteeniana".  In questo momento mi viene in mente il mio collega Diego che mi implora di smetterla di postare video sul profilo FB, oppure mia mamma che dice: "Basta Bruse Sprinstis" e chissà quanti altri ho stressato, ma cosa ci posso fare?
Per delineare il periodo quando nasce la mia passione springsteeniana, bisogna andare un po' indietro nel tempo; credo fosse il 1990 o giù di lì. Il Boss era all'apice del successo ed aveva già pubblicato Greetings from Asbury Park NJ, The Wild, The Innocent and the E-Street Shuffle, Born To Run, Darkness On The Edge of Town, The River, Nebraska, Born In The USA e Tunnel of Love. Inoltre si stava …

Andrea, Augusto e Fabrizio

Immagine
Andrea e Augusto Il mio rapporto con Augusto e i Nomadi inizia in maniera piuttosto staccata una sera calda di giugno del 1987, avevo 9 anni e sinceramente non capivo molto di quello che dicesse, quel barbuto personaggio dall'alto del suo palco in un paese della bassa novarese. Se devo essere sincero l’unica cosa che ricordo è il fatto che io giocavo alla lotta con un mio amico e a tratti vedevo i miei genitori e i genitori del mio amico che cantavano. Be’ vedere mio papà cantare fu uno shock, non era cosa da tutti i giorni. Poi venne luglio e si partì per le vacanze, ahimè quando le ferie erano di tre settimane, e vidi comparire in macchina le cassette (all'epoca la Regata aveva l'autoradio a cassette) dell’album live “Like a Sea Never Dies”. Guardando l’immagine sulla copertina, dissi: “Ma questo signore è quello del concerto?” e mia madre disse: “Si, è Augusto Daolio e loro sono i Nomadi, un gruppo dei nostri tempi!”. Bene, il viaggio prevedeva la partenza da Sannazzaro e…

Something In The Night

Immagine
L'altra sera durante la mia quotidiana dose di canzoni di Bruce Springsteen, mi sono soffermato più di un minuto su questa bellissima canzone. Questa canzone è contenuta nell'album Darkness, cioè l'Album per me migliore di tutta la discografia springsteeniana. Darkness è l'unione dei  caratteri (personaggi, ambienti, situazioni) caratteristici del folk americano con la musica rock più pura. Inoltre è stato lo spartiacque tra la musica springsteeniana dell'American Dream disilluso, ma pur sempre positivo, di Born To Run con la cruda realtà del degrado sociale, politico e personale degli album successivi.
Veniamo alla mia riflessione, Something in The Night contiene una delle frasi, per me, più belle della discografia del Boss: "looking for a moment, when the world seems right." - cioè cercare un momento in cui il mondo mi possa sembrare giusto. Io credo di averlo trovato. Ho trovato il momento in cui il Mio mondo mi possa sembrare giusto, ed è adesso. Sì per…

Ciao a Tutti

Eccomi qua dopo Facebook anche un blog. Va bè diciamo che ci provo anche perché non ho idea di quante persone siano interessate alle mie scritture, dato che sono perseguitate già dai miei post feisbuchiani.
Con questa pagina vorrei essere un po' più me stesso, descrivere i miei pensieri e le mie "avventure" e magari anche le disavventure..... vediamo come va! Ringrazio tutti quelli che avranno del tempo per leggere i miei post e magari troveranno un minuto per commentarle!! Ciao a tutti e Born To Run!!!Inizia l'avventura!!!