Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2015

Articoli: 27 Ottobre 1975. Quarant'anni fa il Boss sulle copertine di Newsweek e Time (2015) - Nebraska78

Immagine
Il 27 ottobre 1975, esattamente due mesi dopo la pubblicazione di Born To Run, Bruce Springsteen compariva sulla copertina del Time e di Newsweek. Quel 27 ottobre di quarant’anni fa, fu il giorno del doppiaggio di “Capo Horn” nel viaggio del rocker di Freehold verso la gloria; il primo almeno. Quello fu però, senza ombra di dubbio, il definitivo varo di una carriera che, in realtà, era già iniziata molti anni prima. Una carriera in continua evoluzione e che, già con Born To Run, portava con sé un cambiamento che si percepiva nell’aria. L’apertura, relativa ma comunque percettibile, degli spazi e l’uscita a motori roboanti dalle buie vie di Asbury Park marcatamente presenti in Greetings From Asbury Park, N.J. e The Wild, The Innocent & E-Street Shuffle, diede slancio alla carriera del Boss, che si ritrovò a dover mettere su strada il pensiero di molti ragazzi come lui. A Bruce questo riusciva bene, quello che riusciva meno, almeno all’epoca, era quello di finire sotto i riflettori. …

Articoli: “Boss revered, but 3M factory likely to close” – The Register (1986)

Immagine
Navigando sul web ho trovato questo interessante articolo apparso sul quotidiano The Register (Ocean County, New Jersey) il 21 gennaio del 1986. Il giornalista Armando Machado racconta di Bruce Springsteen che torna ad Asbury Park per partecipare ad un concerto, organizzato allo Stone Pony, in favore della causa intrapresa dal sindacato dei lavoratori contro la decisione di chiudere lo stabilimento 3M di Freehold, la sua città. Nell’articolo si delinea quale siano le mosse dell’azienda (3M) nei confronti di 430 operai considerati in esubero dal riordinamento aziendale in atto. Nonostante le lotte sindacali e le prese di posizione di autorevoli personaggi del mondo dello spettacolo, tra i quali non poteva non esserci Bruce Springsteen, nato a Freehold, la posizione dell’azienda è quella di tagliare i posti di lavoro proponendo bonus di uscita e trattamento di fine rapporto. Mentre il sindacato (union) prende i propri provvedimenti, domenica 19 gennaio 1986, un gruppo di artisti mette in…

Bruce Springsteen – Come on (Let’s go tonight) - Bamboo Raod Blog (2015)

Immagine
Non posso che riproporre questo bell'articolo dell'amico Massimo, su un brano particolare contenuto in uno dei lavori più belli che il Capo abbia messo in circolo negli ultimi anni.


Nell'attesa di The Ties That Bind, godiamoci questo immenso capolavoro che è The Promise (2010); un viaggio nell'infinità di brani estrapolati dal periodo d'oro dell' "industria Springsteen" (almeno dal punto di vista della creatività)

Link: Bruce Springsteen - Come On (Let's Go Tonight)

Buona lettura.

Salut...

Articoli: L'ultimo viaggio dell'Upstage Club (2015) - Nebraska78

Immagine
Il 19 febbraio del 1968, i coniugi Tom e Margaret Potter, coronarono il loro sogno inaugurando, al terzo piano di uno stabile sito al numero 700 di Cookman Avenue ad Asbury Park, quello che diventerà uno dei locali storici della piccola cittadina del New Jersey: l’Upstage Club. I due signori, avevano operato per sei mesi al “Green Mermaid”, una sala da the sita al secondo piano dello stesso stabile, proponendo alla clientela un intrattenimento musicale di repertorio folk. Visto il successo, decisero di ampliare il locale e indirizzarlo anche ad altri generi musicali come il rock, il blues e il soul. Durante i primi mesi di attività, il gruppo “casalingo” chiamato Margaret & the Distractions, guidato dalla stessa Margaret Potter, ebbe l’incarico di pubblicizzare il nuovo locale. Locale che, a differenza degli altri locali di Asbury Park, apriva i battenti alle 5 p.m. (17:00) anticipando i tempi e permettendo così ai musicisti “erranti” di ritrovarsi per sessioni jam. Il successo arr…

Navigando sul web - Articoli: La notte in cui Springsteen suonò alla Rutgers (2015)

Immagine
M’imbatto in questo interessante articolo, trovato sul Asbury Park Press, che racconta di alcuni concerti tenuti da Bruce e dalla E-Street Band, di fronte a un pubblico, non certo oceanico come siamo abituati a vedere. Ovviamente, essendo il mio inglese un po’ latente, in calce ripropongo anche il link del sito originale. (Dal sito App.com del 16/10/2015. Articolo di Jarry Carino) La College Avenue Gym, ospita fino a 2600 persone durante le partite di basket della squadra della Rutgers University, ma quel 12 ottobre del 1976, nessuno sa dire quanti fossero gli studenti che si accalcavano davanti alle porte di ingresso dell’edificio conosciuto come “The Barn”. Sarebbe divertente immaginare che tutte quelle persone fossero là per gioire dei canestri realizzati della squadra dei basket dell’università durante le Final Four del passato inverno ma, in realtà, erano là per un altro motivo. Quella sera, un figlio prediletto del New Jersey, stava per suonare un’ultima volta nel ‘cortile di casa…

Dischi: The Ties That Bind - The River Collection (2015) - Bruce Springsteen

Immagine
Squillino le trombe e rullino i tamburi perché dal 15 ottobre 2015, si è materiallizzato il must reclamato da tanti e da tanto tempo. Signore e signori, la Columbia Records, in collaborazione con il sig. Bruce Springsteen, pubblica il box-set intitolato: “The Ties That Bind: The River Collection”. Quattro CD, contenenti: il doppio disco The River, che quest’anno compie il suo trentacinquesimo anno di vita, e due CD contenenti: una serie di canzoni mai incise, outtakes e prove di laboratorio, compongono il box-set, integrato, autentica chicca, dall’inserimento di tre DVD che contengono, due, un riassunto del fantasmagorico tour di The River, realizzato tra il 1980 e il 1981, e uno una session in studio di registrazione. A concludere il tutto, non poteva mancare il prezioso album di fotografie che immortala il Capo e la Band durante il periodo di lavoro inerente proprio all’album.
Roba goduriosa insomma, anche se cammina sul sottile filo sospeso tra l’operazione commerciale e il degno om…